Nel pomeriggio del 3 gennaio

Duomo di Pisa, Roberto Filippini ordinato vescovo di Pescia davanti a oltre 2.500 persone

di Domenico Coviello - - Cronaca

Stampa Stampa
Pisa, l'ordinazione di monsignor Roberto Filippini a vescovo di Pescia

Pisa, l’ordinazione di monsignor Roberto Filippini a vescovo di Pescia

PISA – La cattedrale di Santa Maria Assunta a Pisa era stracolma: oltre 2.500 fedeli hanno partecipato nel pomeriggio di oggi 3 gennaio all’ordinazione a vescovo di Pescia – a seguito della nomina di Papa Francesco lo scorso 25 novembre – di monsignor Roberto Filippini, 67 anni, cappellano del carcere pisano «Don Bosco», rettore del seminario arcivescovile, e prete molto noto e autorevole anche al di fuori dei confini cittadini. Durante i suoi anni trascorsi da cappellano del carcere, monsignor Filippini ha incontrato anche il «celebre» detenuto Adriano Sofri.

Alla solenne cerimonia, presieduta dall’arcivescovo di Pisa, Giovanni Paolo Benotto, hanno partecipato tutti i vescovi toscani guidati dall’arcivescovo di Firenze, cardinale Giuseppe Betori. In cattedrale, oltre ai fedeli, giunti anche da Pescia con ben 10 pullman, hanno assistito alla funzione religiosa le autorità cittadine pisane e quelle pesciatine.

Durante i suoi saluti Filippini è apparso visibilmente emozionato e la voce si è rotta per il pianto quando ha ricordato i «ragazzi», «i detenuti della casa circondariale, testimonianza della forza micidiale del male ma anche della straordinaria energia di chi cerca un riscatto».

Il neo vescovo si è poi rivolto direttamente ai suoi nuovi fedeli di Pescia: «Vengo tra voi consapevole dei miei limiti e delle mie fragilità. Ma ci metto il cuore – ha aggiunto scherzando – e anche il mio cardiologo ha detto che si può fare». Poi ha concluso: «In alto nel mio stemma da vescovo sono disegnati la colomba e il ramoscello della pace che sono un dono del Signore ma anche compito e passione che vanno svolti e interpretati ogni giorno e in ogni attività».

Tag:, ,

Domenico Coviello

Domenico Coviello

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.