Esulta il ministro Franceschini. Grande successo delle domeniche gratuite, che continueranno

Musei, Uffizi e Boboli: boom di visitatori nella prima domenica del 2016. E il 2015 è stato un anno record

di Domenico Coviello - - Cronaca, Primo piano

Stampa Stampa
Uffizi e musei statali: boom di visite a Pasqua e Pasquetta

Uffizi e musei statali: boom di visite già a inizio anno

ROMA – Musei statali strapieni in tutta Italia anche nella prima domenica del nuovo anno, il 3 gennaio, grazie all’apertura gratuita per la prima domenica del mese. A Firenze code agli Uffizi e per entrare nei musei civici, anch’essi a ingresso libero. E, più in generale, numeri da record lungo tutto il corso del 2015 appena passato. Infine il grande successo del Museo nazionale d’Abruzzo riaperto prima di Natale a L’Aquila: durante le festività è stato visitato gratuitamente da oltre 6 mila persone.

A fare il bilancio della forte affluenza che si sta registrando in tutti i musei italiani è stato il ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini. «Il nuovo anno – spiega – si apre con un grande successo per i musei italiani. Sono moltissimi gli italiani e i turisti che stanno visitando proprio in queste ore i capolavori del nostro patrimonio».

«Le domeniche gratuite – aggiunge – proseguono anche nel 2016 e sono tanti i comuni che hanno confermato l’adesione dei propri musei civici. Un segnale importante per una iniziativa che riscontra grande apprezzamento. A breve presenteremo tutti i numeri del 2015, che sono da record, e che diventano ancora più significativi proprio se si contano i successi dei tanti musei comunali».

Ecco il numero dei visitatori nei principali luoghi della cultura statali domenica 3 gennaio 2016: 25.308 Colosseo e area archeologica centrale 8.775 Reggia di Caserta 8.035 Giardino di Boboli; 8.523 Museo nazionale romano; 7.370 Castel Sant’Angelo; 6.945 Galleria degli Uffizi; 6.765 Polo reale di Torino; 5.647 Galleria Palatina di Firenze; 5.446 Galleria dell’Accademia di Firenze; 5.001 Museo nazionale archeologico di Napoli; 4.027 Pinacoteca di Brera; 2.946 Cappelle medicee di Firenze; 2.536 Galleria dell’Accademia di Venezia; 2.504 Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea; 2.456 Museo del Bargello; 1.582 museo storico del castello di Miramare; 2.183 villa D’Este; 1.746 Galleria Borghese; 1.290 Cenacolo vinciano; 1.268 Terme di Caracalla; 1.200 villa Adriana; 833 Paestum.

 

Tag:, , ,

Domenico Coviello

Domenico Coviello

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.