Da giovedì 7 a domenica 17 gennaio 2016

Firenze: al Teatro di Rifredi il nuovo show della buffa e brava Rimbamband

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura, Spettacolo

Stampa Stampa
Rimbamband

La Rimbamband

FIRENZE – Al Teatro di Rifredi torna la «Rimbamband» col nuovo spettacolo «Rimbamband Show» e, dopo il gran successo dello spettacolo della passata stagione («Il Sol ci ha dato alla testa»), si ferma ben due settimane.

In effetti dal nome del gruppo non si capisce subito di che calibro siano i cinque «suonattori» pugliesi (con due t: musicisti e attori), che sul palco si dimostrano abilissimi strumentisti, mimi, cantanti, cabarettisti, comici e improvvisatori; il cantante Raffaello Tullo è tra l’altro anche ballerino di tip tap.

L’anno scorso, al debutto,  portarono uno spettacolo molto originale, pur fra tanti riferimenti a una solida tradizione (gli sketch fra Jerry Lewis e Dean Martin, i Brutos, i numeri musicali di Totò, Charlie Chaplin, Renzo Arbore, la Banda Osiris, ma anche, come loro stessi dichiarano, i canadesi «Umbilical Brothers» e il musicista e comico e musicista danese Victor Borge), compresa quella del patrimonio canzonettistico nazionale più prezioso. Su quest’ultimo costruivano fantasmagoriche scenette, mixando con la canzone di partenza frasi musicali dalla provenienza quanto mai eterogenea, da Rossini a Mozart a Claudio Cecchetto, con effetto bizzarro e spesso esilarante.

Con «Rimbamband Show» promettono una sorta di secondo tempo totalmente scorretto e anticonvenzionale, nel quale lo swing surreale e strampalato della band, quintetto formato da Raffaello Tullo (voce, percussioni), Renato Ciardo (batteria), Vittorio Bruno (contrabbasso), Nicolò Pantaleo (sax) e Francesco Pagliarulo (pianoforte), si rivela un’esplosiva miscela di risate e divertimento condensati in due ore di rocambolesco spettacolo contaminato da musica, mimo, clowneria, imitazioni e giochi musicali, in un’atmosfera surreale e poetica.

La tecnica del tormentone occasionalmente fruita non abortisce nella ripetitività di stampo televisivo: da bravi musicisti, sanno trovare variazioni anche per i clichés comici e non perdono mai il ritmo.

Teatro di Rifredi (via Vittorio Emanuele II 313 – Firenze; 055 4220361; www.teatrodirifredi.it; biglietteria@toscanateatro.it)

da giovedì 7 a domenica 17 gennaio 2016 (feriali ore 21-festivi ore 16:30-lunedì 11 riposo)

«Rimbamband Show»

Biglietti 16 / 14 euro

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.