Arrivano a casa raccomandate croate in busta verde

Truffa dalla Croazia: la Polizia di Stato italiana mette in guardia dalle false multe . Non pagare e denunciare

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa
busta verde

busta verde

ROMA – Una raccomandata in busta verde, proveniente dalla Croazia, con la richiesta di pagamento di una multa per eccesso di velocità tra i 184 e i 250 euro: ecco l’ultima trovata che sta circolando. E dalla quale la Polizia di Stato mette in guardia.

«Questa è fresca fresca – avverte la Polizia, attraverso la sua pagina Facebook ‘Agente Lisà – circola solo da pochi giorni ma si sta diffondendo molto velocemente, quindi attenzione. Viene recapitata a casa una raccomandata in busta verde, di quelle che contengono atti giudiziari (se avete una contravvenzione al codice della strada, tipo autovelox la riconoscerete). All’interno una comunicazione, tradotta in italiano in cui viene intimato il pagamento di una sanzione per una cifra compresa tra 184 e 250 euro, indicando un Iban italiano. Questa comunicazione – si spiega nella pagina Facebook  di Agente Lisà –  non ha alcun valore legale». E si chiede di non effettuare il pagamento e di  segnalare alle forze dell’ordine l’eventuale ricezione di una simile raccomandata.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.