mercoledì 13 gennaio alle 21

Firenze: riparte la stagione dell’ORT al Teatro Verdi con la prima italiana della Quinta di Mahler in versione da camera

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Stampa Stampa
Asher Fisch

Il direttore d’orchestra Asher Fisch

FIRENZE – Al Teatro Verdi torna sul podio dell’Orchestra della Toscana (ORT) l’israeliano Asher Fisch.

Pianista di fama internazionale, formatosi come assistente di Daniel Barenboim, ha debuttato come direttore negli Stati Uniti nel 1995 nell’Olandese volante di Wagner. Oggi è direttore principale della West Australian Symphony Orchestra dopo esserlo stato a Seattle, alla Israeli Opera e alla Volksoper di Vienna. Il suo repertorio parte dalle opere mozartiane e si sofferma a più riprese sulle opere di Wagner, di Richard Strauss, Janacek, con ampio spazio al teatro d’opera di Verdi, Puccini, Mascagni. È particolarmente versato nell’interpretazione delle opere del romanticismo e del tardo romanticismo austro-tedesco.

Tant’è che nel nuovo programma con l’ORT propone – in prima esecuzione italiana – la versione in miniatura della Quinta Sinfonia di Mahler, una composizione che richiederebbe un organico enorme, ma che la riduzione di Klaus Simon del 2014 rende della misura di un’orchestra da camera. Simon si sta dedicando sistematicamente a “rimpicciolire” Mahler con analoghe operazioni per le Sinfonie nn.1, 4 (già eseguita a Firenze dall’ORT) e 9. Per quanto riguarda la Quinta, i cinefili ne rammenteranno l’Adagietto nella colonna sonora di «Morte a Venezia» di Visconti.

La versione proposta in questo concerto dall’ORT è stata eseguita per la prima volta dalla Holst Sinfonietta a Friburgo il 25 novembre 2014.

Ad anticiparne la prima esecuzione italiana sarà «Melodien» (1971) di Ligeti, brano commissionato dalla città di Norimberga per il quinto centenario della nascita di Albrecht Dürer, che trae il titolo dalla sua struttura armonica fatta di linee melodiche che si sviluppano, acquistano autonomia, si espandono e si contraggono.

Il concerto ha una durata di 80 minuti circa e non prevede intervallo.

Teatro Verdi (via Ghibellina 99, Firenze)

mercoledì 13 gennaio 2016 Firenze, Teatro Verdi ore 21.00

Orchestra della Toscana – Asher Fisch direttore

György LIGETI, «Melodien» per orchestra (1971)

Gustav MAHLER, «Sinfonia n.5», versione per orchestra da camera di Klaus Simon (2014); prima esecuzione italiana

I settore €16 intero – €14 ridotto; II settore €13 intero – €11 ridotto (tutti più diritti di prevendita)

Biglietti in vendita presso la Biglietteria del Teatro Verdi (tel. 055 21.23.20 – orario 10/13 e 16/19) e presso tutti i punti del Circuito Regionale Box Office. On line su www.teatroverdionline.it

Programma di sala scaricabile dal sito dell’ORT:

Lo stesso concerto si terrà in tre altri teatri regionali:

lunedì 11 gennaio 2016 Livorno, Teatro Goldoni ore 21

martedì 12 gennaio 2016 Pisa, Teatro Verdi ore 21

giovedì 14 gennaio 2016 Poggibonsi, Teatro Politeama ore 21

 

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.