Le proteste dei sindacati

Camere commercio: prevista la riduzione di personale del 15%. Taglio per 1.000 dipendenti

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa
La sede della Camera di Commercio a Firenze

La sede della Camera di Commercio a Firenze

ROMA – Continuano le proteste dei dipendenti pubblici contro i provvedimenti che dovranno essere adottati dal Governo in attuazione del ddl Madia. Scendono adesso in campo le categorie del pubblico impiego di Cgil, Cisl e Uil, che definiscono “inaccettabile” l’ipotesi di un taglio agli organici delle Camere di Commercio, sottolineando come con una sforbiciata del 15% si ritroverebbero “a rischio in mille”, visto che il personale alle dirette dipendenze del sistema camerale è di circa 7 mila persone. Nel caso il decreto sulle Camere di Commercio, attuativo della riforma Madia e atteso in Cdm venerdì, dovesse contenere la riduzione “ci opporremo con tutti i mezzi”, evidenziano Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl in una nota.

“Si rischia per questa via l’ennesimo attacco al lavoro pubblico, tra una pesante riduzione delle risorse derivante dal taglio del diritto annuale e, come apprendiamo, una ‘sforbiciata’ rilevante del personale impiegato”, affermano in un comunicato congiunto le sigle del pubblico impiego. Il solo criterio guida, aggiungono, “sembrano essere i tagli, alle risorse e al personale. Replicando per questa via l’incertezza occupazionale, l’impoverimento dei servizi ai cittadini e il fragile equilibrio di bilancio che ha investito in questi anni il processo di riforma del sistema delle province”.

Ecco che le categorie di Cgil, Cisl e Uil chiedono al Governo “di ritirare e smentire questa ipotesi nefasta per il sistema camerale, in netto contrasto con quanto previsto dalla delega, che di fatto garantiva ‘il mantenimento dei livelli occupazionali'”. E avvertono: “Nel caso il decreto dovesse contenere queste indiscrezioni ci opporremo con tutti i mezzi, per evitare una complicazione irreversibile nei confronti di una delicata vertenza”.

 

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.