Problemi anche a Pisa, in Versilia e Valdera

Livorno: il vento blocca i traghetti per Capraia, Sardegna e Corsica. Da Piombino non si raggiunge l’Elba

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa
Il porto di Livorno

Il porto di Livorno

FIRENZE – Porto di Livorno bloccato stamani dal forte libeccio che da ieri sera sta sferzando la costa: interrotti i collegamenti con Sardegna, Corsica e l’isola di Capraia così come è stata rinviata la partenza di un traghetto per Palermo, e ferme le attività a banchina. Sempre a causa del vento sospese anche le corse dei traghetti per l’isola d’Elba da Piombino. Il vento, si spiega dall’avvisatore marittimo del porto di Livorno, sta soffiando a 45-50 nodi da ovest (circa 80 km orari) con raffiche che raggiungono i 100 km: la tendenza per la giornata dovrebbe rimanere questa. Circa 150 gli interventi dei vigili del fuoco a Livorno e provincia: sul lungomare della città tranciato anche un candelabro storico della Terrazza Mascagni.

Qualche problema per il forte vento di libeccio anche in Versilia (Lucca): caduti alcuni alberi, tra cui un grosso pino in Darsena a Viareggio che ha danneggiato pure la conduttura del gas e quella dell’acqua. Nelle zone del molo è esondato in parte il canale Burlamacca mentre l’acqua ha invaso la strada anche alla fossa dell’Abate, al confine con Lido di Camaiore. Sempre a Viareggio chiuso da ieri in parte il lungomare.

Una ventina gli interventi nella notte dei vigili del fuoco nel Pisano sempre per il forte vento. Dalla mezzanotte chiuso al traffico viale D’Annunzio, che da Pisa conduce al litorale, per i numerosi rami sulla strada. Da stamani gli interventi si stanno concentrando in Valdera.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.