Oggi 13 gennaio

Firenze, Pitti Uomo 2016: Beppe Grillo a sorpresa alla Fortezza

di Redazione - - Cronaca, Primo piano

Stampa Stampa
Beppe Grillo nuovamente all'attacco di Matteo Renzi

Beppe Grillo nuovamente all’attacco di Matteo Renzi

FIRENZE – Alla fine della corsa, inseguito da telecamere, fotografi e microfoni, è scappato con una manovra da film. E ha chiesto e ottenuto un passaggio in autostop a una signora in auto.

Così, con una fuga rocambolesca dentro e fuori dagli affollati stand di Pitti Uomo alla Fortezza, per liberarsi dell’assedio dei giornalisti, Beppe Grillo, leader del Movimento 5 Stelle, ha fatto oggi 13 gennaio la sua inattesa apparizione alla kermesse della moda maschile.

Giunto dopo alcuni minuti di jogging sui viali esterni, Grillo e un suo accompagnatore hanno scelto di fare un autostop improvvisato, fermando una macchina di passaggio e convincendo l’allibita signora a farli salire. Prima di andarsene il comico ha salutato i cronisti con un sorriso da dentro l’auto.

A chi, poco prima mentre correva, gli chiedeva come mai nei giorni scorsi avesse attaccato la sorella di Renzi ha risposto imitando l’accento toscano: «La mi mamma, la mi sorella, il mi babbo, il mi socero?». Ai giornalisti che volevano sapere invece cosa fosse venuto a fare a Firenze e a Pitti, e che clima avesse trovato, Grillo ha detto che «c’è una ripresa sfolgorante, qui tiriamo su il morale alla gente. Godetevela e fatela godere un po’ agli italiani». Merito del governo? «Non so di chi sia il merito ma sicuramente c’è per la fascia medio alta, quella medio-bassa…».

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.