Pena sospesa: non andrà in carcere

Firenze, Veronica morì al Forte Belvedere: per l’ex sindaco Domenici condanna definitiva

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
I bastioni al Forte Belvedere luogo dell'incidente

I bastioni al Forte Belvedere luogo dell’incidente

FIRENZE – La Corte di Cassazione ha reso definitiva la condanna a un anno e mezzo di reclusione per l’ex sindaco Pd di Firenze, Leonardo Domenici, finito a processo per la morte di Veronica Locatelli, 37 anni, precipitata la notte fra il 14 e il 15 luglio 2008 da un bastione del Forte del Belvedere, a Firenze.

Confermate anche le condanne per l’ex dirigente comunale alla cultura, Giuseppe Gherpelli, e per la presidente della cooperativa che gestiva l’estate del Forte, Susanna Bianchi: anche per loro le condanne sono a un anno e mezzo. Nessuno andrà in carcere: la pena è sospesa.

Il reato ascritto ai condannati è omicidio colposo. Secondo l’accusa, gli imputati erano consapevoli della pericolosità del Forte Belvedere: il 3 settembre 2006, in circostanze analoghe a quelle di Veronica, aveva perso la vita lo studente romano Luca Raso, 20 anni.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.