Non sono gravi

Lucca, profughi intossicati dal monossido sprigionato da un braciere

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

Vigili del Fuoco notteLUCCA – Tre profughi, ospiti della struttura per rifugiati di Boveglio, nel comune di Villa Basilica (Lucca), sono rimasti intossicati dal monossido di carbonio sprigionatosi da un braciere che sarebbe stato acceso in camera per scaldarsi, nel corso della notte fra ieri e oggi 15 gennaio.

Soccorsi, i tre sono stati portati in ospedale a Lucca: da quanto emerso, le loro condizioni non desterebbero preoccupazione. Sul posto insieme ai sanitari sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri della locale stazione per un sopralluogo. La struttura ospita 14 profughi, quasi tutti provenienti dal centro Africa.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.