La nota del ministero degli Esteri

Burkina Faso: 29 le vittime dell’attacco di Al Qaida. Anche un bambino italiano di 9 anni

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
L'hotel Splendid di Ouagadougou in fiamme dopo l'attacco rivendicato da Al Qaida

L’hotel Splendid di Ouagadougou in fiamme dopo l’attacco rivendicato da Al Qaida

OUAGADOUGOU – Sarebbero salite a 29 le vittime dell’attentato terrorista, rivendicato da Al Qaida, in Burkina Faso. E fra queste ci sarebbe anche un bambino italiano di 9 anni, Martin, figlio di Gaetano Santomenna, calabrese, titolare del ristorante Cappuccino. Il piccolo sarebbe stato nel locale, insieme alla mamma, cittadina ucraina, al momento dell’attacco.
“Le informazioni acquisite – inforna un comunicato del ministero degli Esteri italiano – hanno consentito di confermare che il figlio minore di circa nove anni del titolare italiano del ristorante Cappuccino, signor Gaetano Santomenna, si trovasse all’interno del locale al
momento dell’assalto insieme a sua madre, cittadina straniera”.

E ancora: “Le operazioni formali di riconoscimento dei corpi delle numerose vittime dell’attentato sono tuttavia ancora in corso da parte delle autorità del Burkina Faso, e potrebbero durare a lungo in considerazione dell’elevato numero di vittime di vari
Paesi coinvolti. Esse vengono seguite direttamente dal nostro Console Onorario e da personale dell’Ambasciata in Costa d’Avorio (competente per il Burkina Faso) che hanno assicurato costante assistenza al connazionale e alla sua famiglia fin dai momenti successivi all’evento”.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.