A Capezzano Pianore un gruppo su WhatsApp

Versilia, i cittadini combattono contro i furti sui social network

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa
Lido di Camaiore

Lido di Camaiore

CAMAIORE – Raccolta di segnalazioni, scambio di informazioni, avvisi di eventuali personaggi sospetti: così in Versilia i cittadini usano i social network per tentare di difendersi dai furti.

A Capezzano Pianore nelle settimane scorse è stato creato un gruppo su WhatsApp. A Camaiore invece i residenti si sono organizzati con Facebook dopo i furti che sono avvenuti nelle frazioni collinari di Pieve, Marignana, Pontemazzori e altre.

«Siamo stanchi di subire questi furti – spiegano – quindi stare a contatto fra noi è un modo per cercare di far fronte a queste situazione. E’ una opportunità per dare un aiuto alle forze dell’ordine, per segnalare in tempo reale se ci sono presenze sospette». Negli ultimi tempi le forze dell’ordine hanno arrestato alcuni presunti autori di furti ed hanno intensificato i controlli, ma purtroppo ci sono stati altri furti.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.