Si contesta lo spacchettamento e la militarizzazione

Forestale e Carabinieri: proteste di sindacati. Forza Italia e Wwf contro l’accorpamento

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica, Top News

Stampa Stampa

forestali

ROMA – Il governo ha ridotto a 4 i corpi di polizia sancendo la fusione del Corpo Forestale con l’Arma dei Carabinieri Il presidente del Consiglio è raggiante: «Le forze di polizia passano da 5 a 4, il Corpo forestale dello Stato passerà ai carabinicri. Dicevano che era impossibile, in quesla cerchiamo di rendere possibile tutto ciò che sembrava impossibile».

COMANDO – Nasce cosi il Comando per la Tutela Forestale, Ambientale e Agroalimeniare, attraverso la riorganizzazione del Corpo forestale all`interno dei carabinieri. «Con la riforma – afferma il ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina – riorganizziamo le funzioni di polizia impegnale sul fronte agroambieniale, dotando l`Italia di una moderna struttura in grado di assicurare sempre meglio prevenzione e repressione su questo fronte. Uniamo le forze e potenziamo gli strumenti operativi. Il nuovo Comando assicurerà professionalità, specializzazionc e un ramificato presidio del territorio». Il sottosegretario alla Difesa Gioacchino Alfano: “Ringrazio il comandantfc generale dei carabinieri Tullio Del Sette e il capo del Corpo forestaledelloStato CesareAnselmo Patrone per come hanno sapulo interpretare, senza indugio, l`esigenza di razionalizzazione ed efficientamento indicata dalla legge Madia».

OPPOSIZIONI – Non la pensano così: «Quella di oggi è una brutta pagina per la tutela dell`agroalimenlare e per il contrasto ai reati ambicniali – ha dichiarato Paolo Russo, deputato di Forza Italia – Lo spacchettamento del Corpo forestale dello Stato che vedrà i forestali spediti un pò verso i carabinieri, altri verso il corpo dei vigili del fuoco, verso la polizia, la Guardia di Finanza e poi altri ancora verso le pubbliche amministrazioni, rappresenta una perdita senza rimedio di competenze e know- how riconosciuti nel mondo».

WWF – “Il Wwf avrebbe preferito un altro epilogo per il futuro del Corpo Forestale – spiega una nota dell`associazione del Panda – la legge delega consentiva al Governo lapossibilitàdi una riforma radicale della Forestale senza necessariamente un accorpamenio ad altre forze».

SINDACATI – Il segretario generale del Sapaf (Sindacato dei forestali), Marco Moroni contesta da sempre la militarizzazione che ritiene inaccettabile, mentre per protestare contro l’accorpamento era nato anche un blog creato da appartenenti al Corpo, che ha riscosso oltre 80.000 visite, e sosteneva, contestando l’accorpamento: rispondo ora e sempre “SONO UN FORESTALE”.

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.