In prima fila l'ospedale di Careggi

Cure palliative, battere il dolore: da Firenze una sfida nazionale

di Domenico Coviello - - Cronaca, Lente d'Ingrandimento

Stampa Stampa
Cure palliative, forum nazionale a Firenze

Cure palliative, forum nazionale a Firenze

Una rete nazionale di medici e terapeuti uniti a Firenze in un «network contro il dolore». Figli della legge 38 del 2010 sulle cure palliative, che si batte far rispettare ovunque questa rivoluzionaria normativa e tutelare i cittadini-pazienti. Perché «Il dolore è una malattia ‘fuorilegge’».

E’ il PinHub: Pain Interregional Network Hub, presentato a Firenze, durante i lavori del primo forum sul tema a livello italiano. Ad aprire i lavori, presente in rappresentanza delle istituzioni il consigliere regionale Stefano Scaramelli, è stato Renato Vellucci, presidente del comitato esecutivo di PinHub e Dirigente Medico del Dipartimento anestesia e rianimazione dell’ospedale fiorentino di Careggi. Alla rete di scambio, dialogo, collaborazione e confronto sulla «terapia del dolore» che si realizza in PinHub hanno finora aderito i Centri Hub di Cagliari, Cosenza, Cremona, Firenze, Garbagnate Milanese, Giugliano in Campania, Napoli, Parma, Pisa, Roma e Siena. E altri ancora sono in arrivo.

Una sfida importante per un progetto che nasce nel segno della ricerca e della condivisione, per essere accreditato dalla Conferenza Stato-Regioni e poter collaborare con le Società Scientifiche supportandole nel loro lavoro. Obiettivo: superare le differenze regionali nella cura del cittadino con dolore, per garantire una reale applicazione di quella legge sulla terapia del dolore e la cure palliative, la 38/2010, considerata un’eccellenza a livello europeo.

Fra i progetti in corso, il coinvolgimento dei Centri Hub nel progetto Pain-Omics: una ricerca scientifica internazionale che prevede di «arruolare» entro  la fine del 2016, solo in Italia, circa 5 mila pazienti per identificare le cause che portano alla transizione da mal di schiena acuto (episodio singolo) a mal di schiena persistente/cronico (che dura più di 12 settimane). Operativo anche un apposito Numero Verde (800.178.541) aperto a tutti i cittadini che hanno avuto un episodio improvviso di dolore acuto alla schiena: potranno essere indirizzati al Centro Hub più vicino.

Ma non solo: PinHub si farà promotore anche di un progetto per estendere la somministrazione di cure per la terapia del dolore anche nelle carceri. Il primo carcere in cui questo servizio è stato applicato ad oggi, unico in Italia, è quello femminile di Pozzuoli, e dal 17 di marzo sarà esteso anche a quello maschile di Poggioreale: «Si tratta di un progetto molto importante: anche chi è in carcere deve vedere rispettati i propri diritti, nel rispetto della legge 38 – commenta il Dottor Pietro Vassetti, Responsabile Centro Hub Regionale PO San Giuliano ASL Napoli 2 Nord – e adesso, grazie al network esteso di PinHub contiamo di estendere questo diritto anche alle strutture penitenziarie di tutte le altre regioni italiane

 

Tag:, ,

Domenico Coviello

Domenico Coviello

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.