L'intervento era programmato, ma sono scattate le misure di sicurezza

Firenze, ospedale di Santa Maria Nuova: sostituita la centralina elettrica. Maxiemergenza rientrata

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Ospedale di Santa Maria Nuova a Firenze

Ospedale di Santa Maria Nuova a Firenze

FIRENZE – Ha funzionato tutto bene. Si è concluso prima del previsto l’intervento di sostituzione della centralina elettrica per il potenziamento all’ospedale Santa Maria Nuova di Firenze che era programmato per oggi. Tutto ha funzionato com’era stato previsto. Da stamattina alle ore 8,00 l’Ospedale, nonostante fosse senza energia ha comunque continuato a funzionare con i gruppi elettrogeni (un ulteriore gruppo elettrogeno mobile era stato posizionato in via della Pergola ad ulteriore garanzia) ad eccezione dei contesti critici (sale operatorie e radiologia).

Intorno alle 13,30 gli operatori Enel avevano già terminato l’intervento e alle 15,30 (con un’ora di anticipo rispetto al programma) è stata sciolta l’unità di crisi aziendale e avvisato il 118. Per garantire la sicurezza dei ricoverati era stato infatti anche attivato il piano previsto per le Maxiemergenze, pronto a scattare nel caso si fossero verificate limitazioni, anche parziali, nella funzionalità ospedaliera.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.