Le interviste di Fiorentina-Torino

Sousa: «I ragazzi credono in se stessi: è la cosa più importante».

di Redazione - - Sport

Stampa Stampa
L'allenatore viola Paulo Sousa

L’allenatore viola Paulo Sousa

FIRENZE – Paulo Sousa esalta la sua Fiorentina, tornata al successo a spese del Torino. «Vogliamo essere sempre competitivi e oggi, in un momento di difficoltà dopo due sconfitte, i ragazzi hanno dimostrato di avere convinzione dei propri mezzi».

Subito spazio, anche se nel finale, ai due nuovi acquisti Tino Costa e Zarate. «Possiamo dire che abbiamo ora altre scelte sia prima che durante la partita – commenta il tecnico viola -. L’integrazione dei nuovi giocatori richiede sempre un po’ più di tempo ma è molto più facile quando vinci partite importanti come questa e possiamo vivere ancora emozioni bellissime come già nel corso della stagione. Soddisfatto del mercato? Lavoriamo sempre per migliorarci, io per primo».

Buona la prova di Babacar, in avanti dall’inizio con Kalinic. «Quando cambi dinamiche e struttura è normale che hai bisogno dei tempi di adattamento e per migliorarci il riferimento è la partita – spiega il tecnico viola -. Le nostre punte sono ora capaci di aprire gli spazi e dare profondità, coi tempi giusti, per le seconde linee».

Nota di merito infine per Ilicic, sempre più decisivo. «E’ migliorato molto nella transizione difensiva, anche se oggi doveva essere più cattivo in fase di conclusione, ha avuto la possibilità di chiudere la partita prima ma ha l’attitudine giusta per crescere, migliorare, si mette a disposizione della squadra».

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.