L’ipotesi di reato è evasione fiscale e false fatturazioni

Calcio: indagati dirigenti, calciatori, procuratori. Coinvolte Napoli, Milan, Lazio e Juventus

di Redazione - - Cronaca, Sport

Stampa Stampa

ISPEZIONE FISCALE

NAPOLI – Sono in corso perquisizioni della Guardia di Finanza nelle sedi di alcune società di calcio. L’indagine della procura di Napoli ha portato alsequestro di beni per circa 12 milioni. L’esistenza di un radicato sistema finalizzato ad evadere le imposte, posto in essere da 35 società calcistiche di serie A e B nonchè da oltre un centinaio  di persone fisiche, tra calciatori e loro procuratori emerge,secondo il procuratore aggiunto di Napoli, Vincenzo Piscitelli dall’operazione ‘Fuorigioco’.

In particolare, il meccanismo fraudolento architettato per sottrarre materia imponibile alle casse dello Stato italiano è stato adottato nel contesto delle operazioni commerciali sulla compravendita di calciatori. Tra gli indagati ci sarebbero l’Ad del Milan Adriano Galliani, il numero uno della società partenopea Aurelio De Laurentis, il presidente della Lazio Claudio Lotito, l’ex presidente e Ad della Juventus Jean Claude Blanc. Tra i calciatori, indagati anche ‘il Pocho’ Lavezzi e l’ex giocatore Crespo. Coinvolti, infine, diversi procuratori, tra cui Alessandro Moggi. L’ipotesi di reato è evasione fiscale e false fatturazioni.

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.