Sarebbe deceduto per un problema cardiaco

Grosseto, trovato morto con la testa fracassata: la procura esclude l’omicidio

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Il procuratore della Repubblica di Grosseto, Raffaella Capasso

Il procuratore della Repubblica di Grosseto, Raffaella Capasso

GROSSETO – E’ stata esclusa dall’autopsia l’ipotesi di omicidio per Bruno Bellucci, il 58 enne grossetano trovato morto nella sua casa, lunedì scorso, con il cranio fracassato. Lo rende noto il procuratore della Repubblica, Raffella Capasso. L’autopsia effettuata dal pool della medicina legale di Siena “per i cui esiti si dovrà aspettare alcuni giorni, si può anticipare – scrive il
procuratore – ed escludere l’ipotesi di omicidio. Nel corso dell’esame non è stato trovato alcun segno che possa avvalorare tale possibilità e del resto il tipo di fratture del cranio e la loro consistenza e profondità, fanno escludere che possano
essere state la causa della morte”.

E’ plausibile, aggiunge il magistrato, “che la morte sia sopraggiunta per un problema cardiaco di tipo elettrico. Per poter conoscere la causa certa di morte in maniera circostanziata  – chiude Raffaella Capasso – occorre attendere la relazione del medico legale”.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.