Lutto cittadino

Carrara, ai funerali del maresciallo dei carabinieri ucciso i ministri Alfano e Pinotti

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Carrara, il maresciallo dei carabinieri ucciso, Antonio Taibi

Carrara, il maresciallo dei carabinieri ucciso, Antonio Taibi

CARRARA – Si svolgeranno nel pomeriggio di venerdì 29 gennaio i funerali di Antonio Taibi, 47 anni. Come è noto si tratta del maresciallo dei carabinieri ucciso sulla porta di casa a Carrara, mercoledì 27 gennaio da Roberto Vignozzi, 72 anni, «per vendetta» poiché lo riteneva responsabile dei guai giudiziari dei suoi due figli, condannati per vicende di droga.

Alle esequie è stata annunciata la presenza dei ministri della Difesa e dell’Interno, Roberta Pinotti e Angelino Alfano. La cerimonia si svolgerà nel Duomo di Carrara alle 16.30, celebrata dal sacerdote Raffaello Piagentini, che aveva anche unito in matrimonio il carabiniere e la moglie Maria Vittoria Mari. Al mattino, però, alle 9.30 aprirà la camera ardente nella caserma della compagnia dei carabinieri di Carrara. Sempre per la giornata di venerdì 29, il sindaco di Carrara Angelo Zubbani ha proclamato il lutto cittadino.

Sul fronte delle indagini gli inquirenti attendono l’esito degli esami scientifici da parte dei Ris di Parma. Oltre all’omicida, reo confesso, sono stati sottoposti all’esame dello stub anche i due figli dell’omicida. Vignozzi è in carcere a Massa, in stato di fermo, con l’accusa di omicidio premeditato ed è in attesa dell’udienza di convalida davanti al gip. L’uomo nel 1997 aveva vinto 2 miliardi e 600 milioni delle vecchie lire sbancando il Totogol assieme ad un altro scommettitore. Un tesoro che, però, nel tempo si è disperso.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.