Da non perdere

Lastra a Signa, «L’altro Sud» al Teatro delle Arti con Voltarelli, Scenari visibili e il pluripremiato film di Munzi

di Roberta Manetti - - Cronaca

Stampa Stampa
Una scena di «Patres»

Una scena di «Patres»

FIRENZE – È dedicata alla Calabria la prima edizione di «L’altro Sud» al Teatro delle Arti di Lastra a Signa. Inaugura venerdì 29 gennaio (ore 21.15) il cantautore e attore Peppe Voltarelli con «Voltarelli canta Profazio», dal titolo del nuovo album dedicato al pioniere dell’onda calabra. Si continua sabato 30 (ore 18) con “Patres” della compagnia teatrale Scenari Visibili, miglior spettacolo al Festival Inventaria 2014 e premio contro le mafie al MEI 2014. Per il cinema la rassegna propone “Anime Nere” di Francesco Munzi: tratto dall’omonimo romanzo di Gioacchino Criaco, il film si è aggiudicato ben nove premi ai David di Donatello 2015 (tra cui miglior film e miglior regia).

Da oltre mezzo secolo, Otello Profazio costituisce un fenomeno unico nel panorama della musica italiana, con un’attività multiforme che lo ha visto protagonista in molte delle esperienze più innovative del secondo Novecento, dalla discografia all’editoria musicale, dalla ricerca allo spettacolo, con numerose collaborazioni con autori di assoluto rilievo come Ignazio Buttitta, Matteo Salvatore, Carlo Levi, Giorgio Gaber e Rosa Balistreri. Lo spettacolo di Peppe Voltarelli intende ricreare sul palco l’atmosfera dei vecchi racconti in musica dei cantastorie, restituita alla visione e all’ascolto secondo modalità e forme espressive al passo con i tempi. La fantasia visionaria delle storie e leggende del Sud, la grande poesia civile d’ispirazione meridionalistica, il fatalismo di contadini ed emigranti traditi dalla storia hanno trovato in Profazio un moderno cantastorie capace di coniugare impegno ed ironia in una concezione viva ed attuale e non più sterilmente museale del folklore. Autore all’epoca di opere decisamente d’avanguardia, l’ottuagenario Otello è ancora oggi, dopo sessant’anni di attività, sulla breccia, con un’intensa attività concertistica, in Italia e all’estero. Non è da tutti ricevere omaggi in vita, specie da artisti della levatura di Voltarelli, che gli ha dedicato un disco fresco di pubblicazione; qui i brani più rappresentativi dello sterminato repertorio di Profazio sono rivisitati dal più estroso e originale dei ‘crooner’ di casa nostra con l’apporto di altri esponenti di spicco della nuova scena musicale italiana.

«Patres» parla dei padri e della loro collocazione in questo momento storico in cui siamo orfani di padri maestri, padri politici, padri spirituali.

Il film «Anime nere» è la storia di una famiglia criminale vista dall’interno, negli aspetti più emotivi e contraddittori, che si spingono fino agli archetipi della tragedia greca. In una dimensione sospesa tra l’arcaico e il moderno, si svolge il racconto di tre fratelli che, dal Sudamerica e dalla Milano della finanza, sono costretti a tornare nel paese natale sulle vette selvagge della Calabria per affrontare i nodi irrisolti del passato.

Teatro delle Arti di Lastra a Signa (via G. Matteotti 5/8 – Lastra a Signa – Firenze)

venerdì 29 gennaio – ore 21.15
Peppe Voltarelli in “Voltarelli canta Profazio”

sabato 30 gennaio – ore 18
Scenari Visibili in “Patres”

sabato 30 (ore 21.15), domenica 31 gennaio (ore 16 e ore 18) e mercoledì 3 febbraio (ore 21.15)
“Anime Nere” di Francesco Munzi 

Info e prevendite
Teatro delle Arti – viale Matteotti 5/8, Lastra a Signa (FI); Tel. 055 8720058 – 332 9002510teatrodellearti.lastraasigna.fi@gmail.compromozione@tparte.itwww.tparte.it
Orari biglietteria: martedì 10-13, mercoledì e venerdì 17-20
La biglietteria sarà aperta inoltre in tutte le serate di spettacolo e di proiezione film

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.