Protocollo d'intesa delle due organizzazioni

Commercio: Confesercenti e consumatori contro l’abusivismo. Per la sicurezza dei prodotti

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

Supermercato

ROMA  – Sicurezza dei prodotti, lotta alla pubblicità ingannevole ed alla contraffazione, contrasto dell’abusivismo in tutte le sue forme, garanzie per il credito al consumo e, per le pmi del commercio, del turismo e dei servizi, norme di tutela per uno sviluppo equilibrato del mercato ed una corretta politica di concorrenza. Sono questi i principali obiettivi del protocollo d’intesa firmato oggi dal presidente di Confesercenti, Massimo Vivoli e da quello di Federconsumatori, Rosario Trefiletti. La collaborazione, spiega una nota, nasce dalla consapevolezza del fatto che lo sviluppo economico, la crescita dei prodotti e dei servizi e l’internazionalizzazione dei mercati rendono sempre più centrale il rapporto tra produttori, distributori e consumatori.

Per questo, le due organizzazioni hanno posto al centro dell’accordo l’esigenza di sviluppare forme di consultazione e di confronto per favorire un rapporto sempre più trasparente e costruttivo fra imprese e consumatori in nome della sicurezza, del benessere della collettività e della vivibilità delle città. Su quest’ultimo tema in particolare, Confesercenti  e Federconsumatori condividono la necessità di sostenere un’ampia azione a tutela dei centri storici e più in generale dei centri urbani; altro passaggio importante del protocollo è quello relativo alle misure per sostenere i consumi. Con particolare attenzione alla questione dei consumi responsabili, la lotta agli sprechi, soprattutto in campo alimentare, la tracciabilità e l’etichettatura dei prodotti.

Confesercenti e Federconsumatori si sono impegnate infine a realizzare iniziative congiunte in materia di sicurezza alimentare, predisposizione di report tematici, studio ed analisi dei consumi, attività di studio e reporting in materia turistica, sportelli conciliativi territoriali.

Tag:, ,

Camillo Cipriani

Camillo Cipriani

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.