Nel tratto fra Sesto e il centro città

Firenze, bus Ataf: due autisti presi a pugni. E’ caccia agli aggressori

di Redazione - - Cronaca, Top News

Stampa Stampa

La volante della Polizia è stata allerta dai residenti dell zonaFIRENZE – Due autisti dell’Ataf sono stati insultati e presi a pugni su un autobus della linea 2, ieri sera 28 gennaio intorno alle 21 in via Reginaldo Giuliani. Gli aggressori, tre giovani italiani tra i 20 e i 25 anni, sono fuggiti a piedi. I due dipendenti hanno rifiutato le cure mediche.

L’aggressione, sulla quale sono in corso indagini della polizia, sarebbe scattata senza apparente motivo. Secondo le testimonianze raccolte, i giovani sono saliti sul bus alla fermata «Vittorio Emanuele» a Sesto Fiorentino e hanno iniziato a insultare l’autista, senza un motivo preciso.

Poi, in via Reginaldo Giuliani all’altezza dell’Istituto farmaceutico militare, uno dei tre si è avvicinato alla postazione di guida e lo ha colpito con un pugno al volto. Un secondo autista Ataf, che ha notato la scena mentre era alla guida di un altro bus, è intervenuto in difesa del collega ma è stato raggiunto anche lui da un pugno.

Tag:, ,

Commenti (2)

  • Pierluigi

    |

    Rifarsela con gli autisti per questioni di traffico è veramente riprovevole e dimostra che la tracotanza e la vigliaccheria sono arrivate a dei livelli notevoli.
    In questi anni si è dato troppo spazio al permissivismo, Non credo che a questo punto si possa porre rimedio.

    Rispondi

  • giovanni possemato

    |

    io sono un abbonato dal 1995 ataf e dico avendo due fratelli che lavorano nelle autolinee lazzi che avvolte tornando a casa, specie il fratello che ora è in pensione mi raccontava queste vicessitudini del lavoro che capivano alla compagnia della autolinea autobus. sono cause rare che capitano. l’unica che la cabina di guida venga protetta e che una comunicazione venga data dalle varie già esistenti fessure o circolari geometrici forellati che dovranno essere usufruite, chiaramente tante autolinee trasporti persone hanno già preso questi provvedimenti perfino anche l’ataf nei più ritenuti la cabina di guida è completamente chiusa. infatti la cabina di guida deve essere completamente chiusa che deve avere l’estrata dalla parte esterna della guida e dalla parte interna della guida che serve avvolte all’interesse del cambio di guida che non possiate effettuarlo nei turni dalla parte sinistra dell’autobus, ma è utile anche per soccorrere qualche malumore di un passeggero. vi auguro buona guarigione agli autisti e che non capiti più. con l’intervento delle forze dell’ordine arriveranno ad un risosta che vi rassicurerà per il vostro buon lavoro e per la vostra continuità della giornata odierna con tranquillità senza remissività. g.mito

    Rispondi

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.