L'operazione dei carabinieri

Viareggio: cane antidroga scopre dosi di coca e hashish nascoste nella corteccia dei pini

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Unità cinofile dei carabinieri al lavoro

Unità cinofile dei carabinieri al lavoro

VIAREGGIO – Il fiuto del cane ha scoperto gli stupefacenti nascosti in un albero. Ancora interventi delle forze dell’ordine nella pineta di Viareggio contro lo spaccio di
droga. I carabinieri hanno individuato dosi di cocaina e hashish nascoste tra gli alberi della Pineta di Ponente e, in un’altra circostanza, hanno arrestato un marocchino di 33 anni.

Grazie al supporto fornito da un’unità cinofila del Nucleo Carabinieri di Pisa, sono state scoperte nella corteccia di un albero 23 dosi di cocaina e 10 dosi di hashish pronte per essere
vendute. In un altro episodio, i militari hanno bloccato il marocchino dopo un’attività iniziata nei pressi di un’abitazione in via la Marmora dove c’era un andirivieni continuo. Alle ore 3.30 hanno bloccato un tossicodipendente che stava uscendo dalla casa dopo
aver acquistato cocaina. Il rapido intervento sorprendeva tutti i presenti che non riuscivano a fuggire. Iniziava quindi un’approfondita perquisizione che consentiva di recuperare
hashish e 580 euro in contanti, verosimilmente provento dell’attività di spaccio. Il tutto veniva quindi posto sotto sequestro e i due venivano condotti in caserma.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.