Territori in crisi e nuove opportunità

Volterra, il sindaco Buselli: «General Electric venga a Saline: avrà tasse agevolate»

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa
Saline di Volterra, chiude l'azienda Smith, 193 in mobilità (foto Facebook Comune di Volterra)

Saline di Volterra, chiude l’azienda Smith, 193 in mobilità (foto Facebook Comune di Volterra)

VOLTERRA – «Mi auguro che la positiva intesa con General Electric sia integrata da un successivo accordo, che preveda la realizzazione, come dichiarato nelle intenzioni, di un polo per la logistica e la manutenzione a Saline di Volterra, la località colpita più duramente dalla gravissima crisi che ha coinvolto lo stabilimento Smith». Lo afferma in una nota il sindaco di Volterra, Marco Buselli, dopo la firma dell’accordo, domenica 31 gennaio a Firenze, con General Electric per la creazione in Toscana di un nuovo e più forte polo di eccellenza mondiale nel campo oil & gas.

«Noi intanto – aggiunge Buselli – abbiamo creato le condizioni, con agevolazioni significative, che prevedono l’abbattimento della tassazione per i rifiuti del 50% all’anno per tre anni, in favore di chi investa con attività industriali o artigianali sul territorio comunale. Attualmente tre lotti, dei cinque inizialmente creati, sono a disposizione. Ci auguriamo che presto la Regione ci convochi con la delegazione degli ex lavoratori Smith che hanno bisogno di una riposta per fare il punto della situazione, come pure per quanto riguarda il futuro della Salina».

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.