Entro i prossimi 15 giorni i decreti attuativi relativi all'arbitrato

Banche salvate, il Codacons rivela: Cantone sostiene che i “risparmiatori imbrogliati” verranno subito risarciti

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia, Primo piano, Top News

Stampa Stampa
Raffaele Cantone

Raffaele Cantone presidente dell’Autorità anticorruzione

ROMA – I risparmiatori che “dimostreranno di essere stati imbrogliati” comprando le obbligazioni subordinate delle quattro banche ristrutturate “verranno immediatamente risarciti”.  Lo scrive il Codacons dopo un incontro, oggi, con il presidente dell’Autorità anticorruzione Raffaele Cantone, che ha annunciato – scrive l’associazione dei consumatori in una nota – “entro i prossimi 15 giorni i decreti attuativi relativi all’arbitrato, e ha assicurato che i procedimenti relativi ai risparmiatori si chiuderanno entro un tempo massimo di 2 anni”.

Dall’incontro sarebbe anche confermata – scrive il Codacons – la garanzia che “i risparmiatori, anche nel caso in cui accetteranno gli indennizzi decisi con l’arbitrato, potranno avviare azioni di responsabilità per la parte residua degli investimenti”. L’associazione chiede di estendere l’arbitrato anche agli azionisti, eliminare qualsiasi limitazione all’azione giudiziaria da parte di chi aderisce all’arbitrato e tener conto, nel giudicare gli investimenti, non solo delle firme apposte dai sottoscrittori ma anche della loro situazione professionale e culturale per valutare se fossero in grado di valutare la rischiosità.

Tag:, ,

Camillo Cipriani

Camillo Cipriani

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.