Protagonisti gruppi di marocchini e albanesi

Firenze, Sollicciano: rissa fra detenuti stranieri nel campo di calcio

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Il carcere di Sollicciano a Firenze

Il carcere di Sollicciano a Firenze

FIRENZE – Grave atto di violenza questa mattina  nel campo sportivo interno alla Casa Circondariale di Sollicciano a Firenze, dove si e’ verificata una violenta rissa tra detenuti stranieri. A darne notizia e’ il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe. “Questa mattina, poco prima delle 11, nel campo sportivo del carcere c’e’ stata una violenta rissa tra alcuni detenuti marocchini e un gruppo di  albanesi, che si sono fronteggiati con calci, pugni e lancio di oggetti”, spiega il Segretario Regionale sappe della Toscana Pasquale Salemme. “Forse il pretesto del furioso pestaggio tra
i detenuti stranieri, tutti ristretti nella VI Sezione detentiva del carcere, e’ tra i piu’ futili, ossia l’incapacita’ di convivere – seppur tra le sbarre – con persone diverse. O forse le ragioni sono da ricercare in screzi di vita penitenziaria o in sgarbi avvenuti fuori dal carcere. Fatto sta che stamane se le sono date di santa ragione. E se non fosse stato per il tempestivo interno dei poliziotti penitenziari le conseguenze della rissa potevano essere peggiori”.

Attualmente, nel carcere di Sollicciano sono ristretti 696 detenuti (comprese 66 donne) rispetto alla capienza complessiva di 494 posti letto: 456 sono gli stranieri presenti, il 66% .

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.