Le interviste di Bologna-Fiorentina

Orgoglio Pradè: «Fiorentina squadra di cuore e sacrificio»

di Redazione - - Sport

Stampa Stampa
Il ds viola Daniele Pradè

Il ds viola Daniele Pradè

BOLOGNA – Che situazione sta attraversando l’ambiente della Fiorentina? Con Sousa squalificato, in campo i fili li ha tenuti il vice Victor Sanchez, mentre in sala stampa per il dopo match di Bologna-Fiorentina si è presentato il direttore sportivo Daniele Pradè.

«Nella Fiorentina non succede niente» ha smorzato il ds con i cronisti, in risposta a domande sulla situazione non facile in casa viola dopo il deludente mercato di gennaio. E ha spostato subito il discorso sul campo, sull’integrazione dei cinque nuovi arrivati, sul come uscire da questo «mese difficile» sulla «voglia di risultati».

Parlando dell’1 a 1 con la squadra di Donadoni, Pradè ha detto che i viola hanno vissuto il risultato come «due punti persi se vediamo la gara, un punto guadagnato per come si era messa. La partita la volevamo vincere poi l’espulsione ha cambiato l’inerzia». Oltre mezz’ora con un uomo in meno che per Pradè sono la dimostrazione di come la Fiorentina ci abbia messo «sacrificio e cuore. E’ la dimostrazione che la Fiorentina c’è».

Poi, dopo la non-risposta sulla situazione del club, il ds ha ricordato la spaccatura nella parte alta della classifica: «dietro abbiamo Inter, Roma e Milan. Grandi squadre, e poi c’è una spaccatura. E se c’è questa spaccatura, anche la Fiorentina è una grande squadra».

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.