Preoccupate reazioni in tutto il mondo

Corea del Nord lancia missile a lungo raggio. Potrebbe colpire l’America. Riunione urgente del consiglio di sicurezza Onu

di Redazione - - Cronaca, Politica

Stampa Stampa

missile corea del nordNEW YORK – La Corea del Nord ha lanciato un missile a lungo raggio. Un esperimento preoccupante perchè quella gittata avrebbe anche la possibilità di raggiungere e colpire gli Stati Uniti. Lo riporta l’agenzia Bloomberg, citando alcuni funzionari del governo sudcoreano e i responsabili del sistema di allerta giapponese. La Corea del Nord afferma di aver portato a termine con successo la missione di lancio del razzo e che il satellite per le osservazioni terrestri è stato messo in orbita, come da programma. Lo riferiscono i media di regime nell’annuncio “importante e speciale” anticipato via radio e tv. Il governo di Seul, Corea del Sud, al contrario, ha già parlato di fallimenti e di esplosione del razzo a sudovest dell’isola di Jeju.

Secondo la comunità internazionale si tratta di un missile balistico che potrebbee anche raggiungere il suolo americano, in quanto, denuncia Seul, ha denunciato ha una capacita’ di 10.000 chilometri. Washington ha denunciato il lancio come una “violazione degli obblighi imposti dalle risoluzioni dell’Onu. L’Onu, su richiesta di Usa, Giappone e Seul, ha convocato per oggi alle 17 (ora italiana) un Consiglio di sicurezza urgente. Secondo Pyongyang si tratta del satellite Kwangmyongsong-4 (Stella Brillante-4).

Il lancio è avvenuto dall’isola di Sohae, nel nord-ovest del Paese. Secondo quanto spiegato dalla tv, il satellite e’ entrato in orbita 9 minuti e mezzo dopo il lancio e gira ora intorno alla terra ad un altitudine di circa 500 chilometri. Secondo fonti sudcoreane, come detto, il missile è esploso invece a sud-ovest dell’isola di Jeju. Contrariamente a quanto aveva annunciato inizialmente, la Corea del Nord ha anticipato la finestra di lancio che Pyongyang, sfidando le sanzioni internazionali, intendeva lanciare tra l’8 ed il 25 febbraio. La nuova finestra si conclude il 14 febbraio. Venerdì il quotidiano giapponese Asahi Shimbun aveva rivelato che erano iniziate le operazioni di carico del carburante liquido nel missile.

Reazioni preoccupate in tutto il mondo. “Il lancio di un missile da parte della Corea del Nord non è accettabile”, afferma il premier giapponese, Shinzo Abe. Il lancio – mette in evidenza Abe – viola la normativa internazionale. La Francia parla di provocazione inaccettabile. E la Russia ammonisce il regime coreano: non sfidi la comunità internazionale.

 

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.