Davanti al tribunale in attesa dell'udienza

Arezzo, banca Etruria. risparmiatori all’attacco: non votate più Pd

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa
tribunale arezzo

tribunale arezzo

AREZZO – Una trentina di obbligazionisti e risparmiatori di Banca Etruria sono già davanti all’ingresso del tribunale civile di Arezzo, dove alle 10 inizierà l’udienza per l’istanza di insolvenza presentata dal commissario di Banca
Etruria, Santoni. “Non votate più Pd, era meglio quello di prima, almeno si sapeva com’era” uno degli slogan ripetuti al megafono dai risparmiatori-obbligazionisti che dalle 8,30 presidiano l’ingresso del tribunale, precluso a loro e ai giornalisti: l’udienza si svolgerà infatti a porte chiuse. Sull’esterno i manifestanti hanno attaccato i loro soliti
cartelli contro il governo Renzi, contro Consob e Bankitalia, chiedendo soprattutto che vengano “restituite a noi tutti i
nostri soldi”.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.