In occasione dei 273 dalla morte di Anna Maria Luisa de Medici

Firenze, Elettrice Palatina: in onore di Maria Luisa de’ Medici celebrazioni da giovedì 18 febbraio

di Cristina Degl'Innocenti - - Cronaca, Cultura, Eventi

Stampa Stampa
Ritratto di Anna Maria Luisa de' Medici da giovane

Ritratto di Anna Maria Luisa de’ Medici da giovane

Firenze – In occasione del 273° anniversario della morte dell’Elettrice Palatina, si terranno una serie di iniziative nella Galleria Palatina di Palazzo Pitti e nel Museo delle Cappelle Medicee giovedì 18 febbraio. Anna Maria Luisa(1677-1743), fu l’ultima discendente del ramo granducale dei Medici. A lei si deve il celebre «Patto di famiglia», del 1737, e grazie al quale fu donato alla città di Firenze il grande patrimonio artistico raccolto dalla famiglia Medici in quasi quattro secoli di mecenatismo affinchè fosse di vanto per la città e per attrarre la curiosità dei «forestieri». E tale lungimiranza non può non essere celbrata dal Comune di Firenze e dalla Galleria degli Uffizi. Quest’anno avrà luogo un evento di rievocazione del personaggio storico in collaborazione con l’associazione Muse.Per l’occasione il Museo delle Cappelle Medicee resterà aperto dalle ore 8.15 alle 13.50 con ingresso gratuito e alle ore 11 è programmata  la deposizione dell’omaggio floreale alla tomba dell’Elettrice Palatina da parte del Corteo Storico della Repubblica Fiorentina che 
muoverà dal Palagio di Parte Guelfa alle 10.45. Giovedì 18 febbraio il pubblico avrà l’occasione di incontrare Anna Maria Luisa de’ Medici a Palazzo Pitti, nella Sala di Bona della Galleria Palatina. A Palazzo Pitti l’Elettrice Palatina soggiornò prima nella sua giovinezza e poi dal 1717, dopo una parentesi di 26 anni trascorsi a Dusseldorf al fianco dell’Elettore Palatino Johan Wilhelm, portando nei suoi appartamenti.

Gli incontri che si svolgeranno nella Sala Di Bona – previsti in tre repliche alle ore 15, 16 e 17 – sono gratuiti e sono riservati solo a coloro che si prenoteranno ai contatti 055-2768224 e 055-2768558, fino a esaurimento posti; la partecipazione all’incontro è gratuita ma non comprende l’ingresso alla Galleria Palatina di Palazzo Pitti, che resta a pagamento.

 

Tag:, ,

Cristina Degl'Innocenti

Cristina Degl'Innocenti

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.