E ad aprile scatteranno altre limitazioni

Firenze: multati e sospesi metà dei minimarket dai vigili urbani. Per vendita irregolare di alcolici

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa
Centinaia di bottiglie di alcolici in vendita nei minimarket

Centinaia di bottiglie di alcolici in vendita nei minimarket

FIRENZE – Una trentina di giorni dopo l’approvazione del piano antiminimarket nel centro storico varato dal Comune di Firenze, quasi metà degli esercizi controllati dalla polizia municipale non sono risultati in regola. “Su 70 minimarket controllati – ha spiegato il comandante dei vigili urbani, Marco
Seniga – abbiamo irrogato 31 sospensioni per vendita di alcolici dopo le 21 e 3 per vendita di alcolici a minori”.

Le multe per violazioni ammontano a mille euro e sono state fatte a locali prevalentemente distribuiti nelle zone di piazza Santa Croce, del mercato di San Lorenzo e della stazione.  “Siamo soddisfatti – ha commentato l’assessore Federico Gianassi – ma ce n’è ancora molto da fare, anche in considerazione delle norme del piano che dovranno entrare in vigore prossimamente”.

Ad aprile, a tre mesi dall’approvazione del piano, scatteranno altre limitazioni per i minimarket: tra queste, il divieto di porre merci in terra, di esporre alcolici in vetrina e l’obbligo di vendere non solo alcol ma anche pane, pasta, latte ed altri alimenti. Entro 3 anni, invece, dovranno essere realizzati adeguamenti strutturali: avere una dimensione di almeno 40 metri quadrati e dotarsi di servizi igienici attrezzati anche per i disabili.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.