Daniel Ciofani rilancia i ciociari

Empoli (di rigore) battuto dal Frosinone: 1-2. Non basta il gol di Maccarone. Pagelle

di Redazione - - Sport

Stampa Stampa
Massimo Maccarone

Massimo Maccarone

EMPOLI – Voleva vincere poer allontanarsi definitivamente dalla zona critica della classifica, l’Empoli, che invece è incappato in una giornata storta e in una squadra, il Frosinone, che ha saputo chiudere tutti i varchi a metà campo, per poi arrivare a piazzare le due zampate (la seconda su rigore) di Daniel Ciofani, attaccante di Avezzano, modesto ma efficace. La cronaca ci dice che alla prima occasione buona, pochi secondi dopo un rapido contropiede non finalizzato da Tonev, i ciociari trovano il gol: sul preciso cross dalla sinistra di Pavlovic, Daniel Ciofani anticipa i difensori avversari e batte Skorupski con un potente colpo di testa. L’Empoli accusa il colpo, per riorganizzarsi impiega dieci minuti nei quali Gori cerca il raddoppio con un potente tiro dalla distanza, di poco alto sopra la traversa. Quando Buchel, Paredes e Zielinski riprendono in mano il centrocampo, però, la squadra di Giampaolo torna ad affacciarsi nella metà campo avversaria.

L’Empoli, come sempre, attacca molto per vie centrali affidandosi a Saponara, che alla mezz’ora libera
Maccarone davanti alla porta: l’assistente Schenone non segnala il netto fuorigioco, ma Leali e’ comunque reattivo in uscita e salva la porta ciociaria. L’altra grande occasione del primo tempo per i toscani e’ una deviazione ravvicinata dello stesso Maccarone sul corner battuto da Zielinski al 40′: Leali e’ ancora reattivo. Nella ripresa la partita non cambia: l’Empoli domina il possesso palla e detta il ritmo, il Frosinone si difende. I toscani collezionano angoli (alla fine saranno 16), Ariaudo sfiora il palo di testa. Poi, al 14′, ci pensa Maccarone a trovare il pareggio, liberato in area da Saponara. Nei dieci minuti successivi l’Empoli sfiora il raddoppio ancora con Maccarone e poi Zielinski ma, come gia’ successo nel primo tempo, al Frosinone basta un episodio, un pallone recuperato sulla trequarti, per tornare avanti: Mario Rui stende Dionisi in area, Ciofani spiazza Skorupski dal dischetto. I toscani stavolta non accusano il contraccolpo e si lanciano in avanti, ma Stellone e’ bravo a riequilibrare la sua squadra inserendo il difensore Ajeti per Tonev. E poi ci pensa Leali a salvare i tre punti fermando prima Pucciarelli e poi deviando in angolo il colpo di testa del nuovo entrato Mchedlidze.

Tabellino

Empoli (4-3-1-2): Skorupski 6, Zambelli 5,5 (36′ st Mchedlidze 6), Tonelli 6, Ariaudo 5,5, Mario Rui 5, Zielinski 5,5, Paredes 6, Buchel 6 (35′ st Bittante 6), Saponara 6, Maccarone 6, Pucciarelli 6,5. All.: Giampaolo 5,5.

Frosinone (4-3-1-2): Leali 6, Rosi 6,5, Russo 6,5, Blanchard 6, Pavlovic 6, Sammarco 6,5, Gori 6,5, Frara 6, Tonev 6 (25′ stAjeti 5,5), Ciofani 7,5 (34′ st Longo sv), Dionisi 6,5 (44′ st Paganini sv). All.: Stellone 7.

Arbitro: Di Bello di Brindisi 5,5.

Marcatori: nel pt al 17′ Ciofani; nel st 15′ Maccarone, 28′ Ciofani (rig.).

Ammoniti: Blanchard, Gori, Buchel, Tonev, Rosi, Longo per gioco scorretto, Sammarco e Mario Rui per comportamento non regolamentare.

 

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.