E' Antonio Mati, dirigente di una squadra di calcio, ricoverato dal 3 febbraio

Prato, meningite: muore un uomo settantenne. Terzo decesso in Toscana da inizio 2016

di Redazione - - Cronaca, Primo piano, Top News

Stampa Stampa
Meningite, anche medici e sanitari devono cautelarsi

Meningite, anche medici e sanitari devono cautelarsi

PRATO – Nuovo decesso in Toscana per meningite. Un uomo pratese di 71 anni, Antonio Mati, dirigente della società di calcio Prato Sport, squadra che milita in Terza Categoria, è morto questa mattina, 14 febbraio: era ricoverato dallo scorso 3 febbraio nel reparto di rianimazione dell’ospedale Santo Stefano poiché contagiato da meningococco di ceppo C.

E’ il terzo decesso dall’inizio dell’anno in Toscana tra i 12 casi registrati, 10 dei quali da meningococco C. Nel 2015 furono 50 i casi registrati, 9 dei quali mortali.

Sullo stato di salute di Mati – che sino a pochi giorni fa sembrava in via di miglioramento – si era informata anche l’assessore regionale alla Sanità, Stefania Saccardi, nel corso della visita fatta in ospedale venerdì scorso. «Nei giorni scorsi – spiega l’Asl in una nota – si era verificato un discreto recupero delle condizioni cliniche correlate alla patologia. Purtroppo, nel contesto del decorso clinico successivo, è insorta una improvvisa complicanza cardiaca, che ha determinato il decesso del paziente, nonostante le cure profuse dai sanitari». «Tutto il personale della terapia intensiva e l’Azienda Sanitaria esprimono sentite condoglianza e vicinanza alla famiglia», conclude la nota.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.