Rientrati al lavoro 668 dipendenti pubblici

Pubblica amministrazione: taglio dei distacchi sindacali, risparmio da 12 milioni di euro

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa
manifestazione sindacale

manifestazione sindacale

ROMA – Uno dei provvedimenti meno conosciuti attuati dal ministro Madia – quello sulla riduzione del 50% dei distacchi sindacali nella Pubblica amministrazione -ha ricondotto nelle funzioni di semplici impiegati 668 lavoratori pubblici nel quadrimestre che va da settembre a dicembre 2014. Il risparmio stimato è pari a circa 12 milioni di euro, anche se i distacchi sindacali, complessivamente, costano ancora 116 milioni di euro.

Le nuove regole, in particolare, sono andate a incidere su una serie di prerogative sindacali retribuite corrispondenti, stando sempre alle stime del Governo, «all’assenza dal servizio per un anno di 3.757 unità, pari a 1 dipendente su 704, con un costo annuo valutabile in circa 116.467.000 euro».

Nel dettaglio, nella prima fase d’applicazione, è stato «rideterminato da 2.362 a 1.250» il complessivo contingente annuale dei distacchi attribuibili, ovvero delle autorizzazioni che danno il diritto a svolgere a tempo pieno o parziale l’attività sindacale, sospendendo il servizio lavorativo presso l’ufficio presso il quale sono in carico senza perdere lo stipendio. Che resta lo stesso, eccetto per le voci collegate alla normale attività lavorativa, come le indennità per lo straordinario e i buoni pasto.

Per vedere pienamente applicato il decreto Madia bisognerà aspettare il 2017, quando si avranno a disposizione i dati consolidati del 2015, ma già alla fine del 2014 le basi sembrano gettate, visto che all’indagine del ministero della Funzione Pubblica ha risposto il 98,4% delle amministrazioni che occupano l’88,1% dei dipendenti.

Quanto ai sindacati che hanno dovuto rinunciare a numerosi effettivi per le loro attività il commento è arrivato dalla segretaria generale della Fp-Cgil, Rossana Dettori che ha chiesto che i risparmi generati dalla sforbiciata della Madia «siano reinvestiti per migliorare la qualità dei servizi ai cittadini».

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.