Refurtiva restituita ai proprietari

Arezzo, autostrada A1: motori marini rubati in auto. La polizia insegue e arresta 5 romeni

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Arezzo, la Polstrada recupera sull'AutoSole tre motori marini rubati

Arezzo, la Polstrada recupera sull’AutoSole tre motori marini rubati

AREZZO – Cinque romeni, accusati di ricettazione, sono finiti in manette sull’autostrada A1, a Badia al Pino nei pressi di Arezzo. La Polizia stradale li ha arrestati dopo aver scoperto che a bordo di un’auto avevano tre motori marini da barca rubati.

L’operazione è del 12 febbraio scorso, quando una pattuglia della Polstrada ha intercettato, in prossimità dell’area di servizio di Badia al Pino, dove stavano transitando in direzione nord, una Bmw e una Opel, con 5 persone a bordo.

Dopo un breve inseguimento, la Bmw è stata bloccata dall’equipaggio della sottosezione polizia stradale di Arezzo. La Opel è riuscita a fuggire ma è stata fermata presso l’area Arno Ovest dalla stradale di Firenze. I 2 veicoli e i 5 fermati, provenienti dalla Romania, sono stati condotti presso la sottosezione autostradale di Battifolle (Arezzo), dove gli investigatori hanno accertato che i 3 motori marini erano stati rubati da un cantiere nautico di Piombino. I 5 romeni sono stati arrestati e la refurtiva restituita ai legittimi proprietari.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.