Assistevano poveri e malati

Firenze, Santo del giorno: i sette fondatori. Fratelli e sorelle della Penitenza

di Redazione - - Cronaca, Cultura

Stampa Stampa
La chiesa dei Sette santi, a Firenze, nel viale dei Mille

La chiesa dei Sette santi, a Firenze, nel viale dei Mille

FIRENZE – Nella Firenze del XIII secolo, ricca di  cultura e di quattrini, crocevia di idee e di lotte tra Guelfi e  Ghibellini, non mancano uomini e donne che praticano una vita  evangelica. Vi è un gruppo chiamato ”fratelli e sorelle della  Penitenza”, formato da commercianti e ricchi borghesi, che, pur  rimanendo ognuno nella propria casa e curando gli affari e la  famiglia, sono particolarmente impegnati nelle opere di assistenza ai  poveri, agli ammalati e nella partecipazione alla vita liturgica. Lentamente si staglia tra loro, per fervore spirituale e per impegno  sociale, il piccolo gruppo dei sette. Essi sono, secondo la tradizione più comune, Bonfiglio, Bonagiunta,
Manetto, Sostegno, Amadio, Uguccione e Alessio.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.