Alta tensione a Firenze

Toscana, Consiglio regionale occupato dai disabili: approvata mozione in loro favore

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa

Il convegno 'Nuovi paradigmi di cooperazione Euro-Mediterranea a vent'anni dalla dichiarazione di Barcellona', nella sede della Regione Toscana, Firenze, 26 ottobre 2015. ANSA/ MAURIZIO DEGL'INNOCENTI

FIRENZE – Hanno trascorso l’intera notte in Consiglio regionale occupato per protesta, i disabili dell’associazione «Vita indipendente» che da ieri pomeriggio, 16 febbraio, si erano installati in Palazzo Panciatichi. Accanto a loro anche il capogruppo di Sì Toscana a sinistra, Tommaso Fattori. Presente fino a tarda notte anche il presidente del Consiglio toscano, Eugenio Giani.

Il gruppo di disabili chiedeva un incontro con l’assessore al diritto alla Salute e al sociale, Stefania Saccardi, attesa ai lavori dell’Aula, che però non ha li ha ricevuti, giudicando «arrogante» la scelta di occupare la sede del Consiglio regionale «per cercare un dialogo con le istituzioni».

La protesta della associazione «Vita indipendente» è poi terminata oggi 17 febbraio, dopo che il Consiglio regionale ha approvato una mozione in favore delle richieste pervenute, sottoscritta da tutti i capigruppo.

La Giunta toscana si impegni a «diramare una circolare interpretativa con lo scopo di chiarire le modalità di attuazione» del progetto Vita indipendente – è scritto nella mozione -, con l’auspicio che «la Regione Toscana voglia aumentare la dotazione del fondo» preposto per «consolidare ed estendere il progetto».

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.