Le interviste di Fiorentina-Tottenham

Sousa: ce la giocheremo a Londra. Bernardeschi: non sono il nuovo Baggio, ma so far gol

di Ernesto Giusti - - Sport

Stampa Stampa
Fiorentina-Tottenham, Federico Bernardeschi (foto Twitter - Calciomercato.com @cmdotcom)

Fiorentina-Tottenham, Federico Bernardeschi (foto Twitter – Calciomercato.com @cmdotcom)

FIRENZE – Scuote la testa Paulo Sousa per il risultato, ma è soddisfatto del secondo tempo della Fiorentina. Dice:”Il Tottenham è una squadra di altissima qualità, velocità, fisicità, era difficile pressare
a tutto campo. Ma abbiamo giocato in crescendo, purtroppo non abbiamo vinto in una gara in cui avremmo meritato di più. Però abbiamo dimostrato di aver voglia di competere contro ogni avversario, in ogni competizione. Purtroppo non è arrivata la vittoria, vediamo come arriviamo la prossima settimana, per rendere orgogliosi questa società, questa città e questo Paese, per dare un’immagine
precisa al nostro calcio. Quante sono le possibilità di passare? Ora sono meno, siamo in svantaggio perché abbiamo subito gol in casa. Ma sicuramente saremo competitivi per Londra”.

BERNARDESCHI – Ma i riflettori della serata sono per Federico Bernardeschi, autore di un gol stellare. Il ragazzo è sorpreso e contento:  “Sono molto contento del gol e del pareggio. Baggio? Gli faccio gli auguri, è un idolo. Io nuovo Baggio? Assolutamente no, lui era un grande, io devo dimostrare ancora tanto. Conte (in Tribuna al Franchi a visionare il numero 10 viola e il difensore Astori n.d.r.) e l’Europeo? Come ho sempre detto, voglio dare il massimo per questa Fiorentina, poi vedremo a giugno se sarò convocato. Certo è un obiettivo”.

TOTTENHAM – Mauricio Pochettino, tecnico del Tottenham, è soddisfatto e ha parole di grande elogio anche per Bernardeschi. Ma andiamo per ordine: “Fino al gol abbiamo giocato meglio noi, mentre dopo la loro rete abbiamo gestito male la palla, soprattutto negli ultimi 25 minuti. Dopo l’1-1 rimane tutto aperto per la qualificazione, ora la concentrazione va alla nostra prossima gara di Fa Cup. Siamo in grado di lottare per ogni competizione e quindi ho fatto molti cambi perché ritengo di avere una rosa adatta a questo. Sono contento della prestazione di tutti i miei giocatori. Il calcio di Alli a Tomovic? Sinceramente non l’ho visto. Una cosa posso dire: certe partite possono insegnare a un giocatore come Alli, che l’anno scorso giocava ancora in serie B inglese. Sicuramente serate come queste possono fargli acquisire esperienza”.

Ancora Pochettino: “La storia dimostra che per una squadra inglese è difficile segnare in questo stadio. La Fiorentina ha giocatori molto bravi, quindi se abbiamo segnato ad una formazione simile ciè va a merito nostro. Bernardeschi? E’ veramente un bel giocatore, è molto giovane, ha veramente tante qualità. Sono molto contento di averlo visto dal vivo, ha grandi potenzialità”.

Tag:, , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.