Amaro sfogo del portiere su Instagram

Fiorentina: Sepe rompe con Sousa. Per l’esclusione nella partita con il Tottenham

di Redazione - - Sport

Stampa Stampa

sepeFIRENZE. – Non ha accettato di restare in panchina in Europa League, dopo aver disputato tutte e sei le gare del girone di qualificazione come titolare. Così Luigi Sepe, portiere della Fiorentina, ha riversato un lungo sfogo sulla propria pagina ufficiale di Instagram, dove ha annunciato la fine della sua esperienza in maglia viola al termine della stagione. Il giocatore ha scritto: “Oggi finisce la mia avventura alla Fiorentina, non contrattuale perche’ ci sono altri tre mesi, ma morale – ha spiegato il 24enne estremo di Torre del Greco – Oggi mi sento di scrivere, devo chiedere scusa ad alcune persone… devo chiedere scusa a due persone. Una è mia moglie perché quest’estate, quando mi diceva ‘pensaci bene a cio’ che fai, a dove andare, è una scelta tua, io ti sono vicino e secondo me faresti bene a stare qui a Napoli, a provare un anno e vedere
come va’. E un’altra scusa la devo al mio procuratore con il quale quest’estate ho combattuto per fare in modo che facessi un altro anno lontano dalla mia città. Ora, a distanza di sei mesi mi sento di chiedere scusa, di dire che avevano ragione loro e che a sbagliare sono stato io”.

Motivo dello sfogo? Sepe non ha accettato la decisione dell’allenatore, Paulo Sousa, che ieri sera contro il Tottenham ha preferito schierare tra i pali Ciprian Tatarusanu,
titolare da inizio stagione. Sepe, per quel che ha scritto su Instagram, rischia ora una
multa da parte del club viola. Sulla scelta di mandare in campo Tatarusanu e non Sepe, nel post gara della sfida di ieri sera contro gli Spurs, Sousa ha precisato: “Sepe non aveva nessun problema fisico. E’ stata una mia scelta”.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.