Il voto in Nevada e South Carolina

Usa, primarie: Hillary Clinton vince di misura. E la corsa di Trump non viene frenata dalla “scomunica” del Papa

di Redazione - - Cronaca, Politica

Stampa Stampa

hillary-clinton-bernie-sanders

USA – Voto in due stati diversi per le primarie americane. Hillary Clinton ha superato di misura Bernie Sanders nel Nevada, mentre Donald Trump ha vinto in South Carolina, nonostante la scomunica di Papa Francesco.

CLINTON – Vittoria di misura per Hillary Clinton nelle primarie democratiche del Nevada dove l’ex first Lady ha superato di misura il suo sfidante Bernie Sanders che l’aveva sconfitta l’ultima volta in New Hampshire. La sfida si è decisa sul filo di lana e la partita per la nomination democratica alla Casa Bianca resta apertissima in vista del super-tuesday di martedì primo marzo. Chiave del successo della Clinton il voto delle minoranze.

SANDERS – Il magnate Donald Trump vince nettamente con oltre il 30% le primarie in South Carolina dopo il successo in New Hampshire, confermandosi il front runner da battere nella corsa per la nomination alla Casa Bianca. Lascia invece l’ex governatore della Florida, Jeb Bush, dopo un risultato deludente sotto il 10%: ora i suoi voti potrebbero confluire sul giovane senatore Marco Rubio, suo ex delfino, che al 99% dei voti scrutinati supera di un soffio il collega ultra conservatore Ted Cruz in un testa a testa (22,5% a 22,3%) che comunque lo accredita come candidato dell’establishment del partito in funzione anti Trump.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.