Fra Europa League e campionato

Fiorentina, supersfide: giovedì Tottenham (a Londra, ore 21,05, diretta tv solo su Sky), poi Napoli e Roma

di Ernesto Giusti - - Sport

Stampa Stampa
Kalinic e Borja Valero festeggiano il terzo gol davanti ai tifosi viola saliti a Bergamo

Kalinic e Borja Valero festeggiano il terzo gol davanti ai tifosi viola saliti a Bergamo

FIRENZE –  Via al trittico terribile: il ritorno di Europa League, la partitissima di lunedì (ore 21) con il Napoli al Franchi, la sfida di venerdì 4 marzo all’Olimpico contro la Roma. Intanto,  domani 24 febbraio, la Fiorentina partirà per Londra dove giovedì (alle 21,05, diretta tv solo su Sky) giocherà la gara di ritorno col Tottenham (arbitrerà il rumeno Hategan). Sfida che vale gli ottavi di Europa League e per cui i viola partiranno dall’1-1 casalingo. Paulo Sousa tiene tutti sulla corda anche se resta aperto il caso-Sepe e dovrà rinunciare, oltre all’infortunato Benalouane, allo squalificato Roncaglia, a Kone e a Tello esclusi dalla lista Uefa.

Molti pensieri dentro e attorno al clan viola sono già proiettati però pure sulla partitissima di lunedì al Franchi con il Napoli. Una partita impegnativa per più motivi, per la classifica, per la forza dell’avversario e dal punto di vista dell’ordine pubblico. In tal senso ha espresso la propria
preoccupazione il presidente del Centro di coordinamento viola club Filippo Pucci: Nei giorni passati abbiamo fatto presente a chi di competenza il rischio di promiscuità tra le due tifoserie all’interno del Franchi. Prendiamo atto delle disposizioni relative alla vendita dei biglietti definite dal
Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica facendo però presente che i tifosi residenti in Toscana non sono soltanto (purtroppo) tifosi della Fiorentina, ma anche di altre squadre. Allo stesso modo – sottolinea Pucci in una nota – ricordiamo come la tifoseria viola sia stata tratta all’ingresso del settore ospiti dello stadio San Paolo di Napoli nella gara d’andata e pure negli anni precedenti, senza scordare quanto accaduto nella finale di Coppa Italia del 3 maggio 2014. Chiediamo quindi rispetto per tutti i tifosi viola.

Tag:, , , , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.