Truffe agli anziani: sono diventate una piaga

Firenze: i carabinieri soccorrono una donna di 88 anni e scoprono un falso avvocato che aveva raggirato un 91enne

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

Una gazzella dei carabinieriFIRENZE – Stesso sistema per tentare di portar via soldi ai vecchi. Stavolta la truffa era rivolta addirittura a un anziano di 91 anni. Ed è stata scoperta dai carabinieri che si stavano interessando a un altro tentativo di truffa ai danni di una donna di 88 anni. La storiella è sempre la solita: arriva uno che si finge avvocato del figlio, o della figlia, in stato di fermo per un incidente stradale capitato con l’assicurazione scaduta. Morale? Servono soldi per la cauzione. Un falso avvocato è andato a chiedere soldi al genitore 91enne  inventandosi la falsa storia. Ma i carabinieri sono riusciti ad arrestarlo.  Si tratta di un napoletano trentenne con precedenti per truffa. Come sono risaliti a lui? I militari si stavano occuoando di un altro caso analogo: quello di un’anziana, 88 anni, residente in via Vanini, che li aveva ha avvisati di aver ricevuto una telefonata da parte di un avvocato  che le riferiva di un incidente stradale accaduto alla figlia, che
sarebbe stata poi portata in caserma perché sprovvista dell’assicurazione dell’auto. Il falso avvocato le riferiva che per la cauzione servivano 10.000 euro ma avendo la signora risposto di non avere denaro in casa non era stata più ricontattata.

Ecco, mentre i carabinieri si trovavano in casa dell’anziana donna,  dal piano sottostante sono salite voci concitate. Poi è stata vista una persona sospetta uscire frettolosamente dal portone. E’ stato così controllato il sospetto mentre si dirigeva in
via XX Settembre. Quando si è accorto di aver attirato l’attenzione, l’uomo si è dato alla fuga. Ma è stato bloccato. La perquisizione ha fatto trovare 1.910 euro in contanti. La somma era stata sottratta al 91 enne che abita proprio nell’appartamento sotto a quello della donna vittima della truffa sulla quale i carabinieri stavano indagando.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.