L'operazione del commissariato di Chiusi-Chianciano

Siena, pedofilia: offriva soldi e sigarette a minorenni in cambio di sesso. Arrestato un 52enne

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

PoliziaSIENA – Adescava minorenni, inducendoli a compiere atti sessuali, in cambio di piccole somme di denaro, favori o sigarette. Per questo un uomo di 52 anni è stato arrestato dagli agenti del commissariato di pubblica sicurezza
di Chiusi-Chianciano Terme, su esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice per le
indagini preliminari del tribunale dei minori di Firenze David Monti, su richiesta del pm Eligio Paolini.  Le indagini sono scattate a novembre, dopo la segnalazione alla polizia di alcuni genitori che si erano accorti dell’inusuale disponibilità di piccole somme di denaro e sigarette da parte dei propri figli. Secondo quanto ricostruito dagli agenti, otto sono i minorenni adescati dall’uomo.

Dalle indagini è emerso che il 52enne diventava amico dei giovani, facendo guidare loro la sua macchina, regalando sigarette o denaro, dai 10 ai 50 euro, accompagnandoli anche in locali pubblici, come palestre o pub. In cambio chiedeva di palpeggiarli, li faceva masturbare fino a consumare con loro veri rapporti sessuali, sia singolarmente sia a gruppi. Il tutto avveniva in casa dei ragazzi, in assenza dei genitori delle vittime, o in auto, in luoghi appartati. Durante l’esecuzione dell’arresto, è stato sequestrato vario materiale in casa dell’uomo come cellulari, computer, dvd, e tablet. Le indagini proseguono per verificare se vi siano altre vittime delle attenzioni del pedofilo. Il 52enne è stato portato nel carcere di Siena.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.