Ha telefonato da una piazzola di sosta

Grosseto: quarantenne tenta il suicidio, salvato dalla Polizia stradale

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

 

Una pattuglia della Polizia stradale

Una pattuglia della Polizia stradale

GROSSETO – La polizia stradale ha sventato il suicidio di un quarantenne grossetano disperato perchè rimasto senza lavoro. L’uomo ha telefonato ai carabinieri per dire che si stava uccidendo nella sua auto in una piazzola di sosta lungo la strada statale Aurelia alle porte del capoluogo maremmano. I militari hanno avvisato la polstrada che presidia l’arteria. Una pattuglia ha raggiunto il quarantenne che, muratore, è stato licenziato nel luglio scorso e da allora è senza lavoro, impedendogli di portare a conclusione il gesto. L’uomo si era già ferito con dei coltelli da cucina che aveva in auto e che sono stati sequestrati. Gli agenti della polizia stradale hanno subito tamponato le ferite e avvisato i sanitari del 118 che hanno condotto il quarantenne in ospedale dov’è ricoverato non in pericolo di vita.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.