Aperitivo: il mimosa cocktail

8 marzo: menù per la Festa della donna

di Anna Maria Tinti - - Cronaca, Economia, Ricette veloci e gustose

Stampa Stampa

8 marzo

La Giornata internazionale della donna ricorre l’8 marzo di ogni anno per ricordare sia le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, sia le discriminazioni e le violenze cui sono state oggetto e lo sono ancora, in tutte le parti del mondo. Questa celebrazione si è tenuta per la prima volta negli Stati Uniti nel 1909, in alcuni paesi europei nel 1911 e in Italia nel 1922. La mimosa venne  scelta come fiore per commemorare le operai morte durante un incendio nella fabbrica di New York in cui lavoravano. Il triste episodio accadde proprio l’8 marzo del 1908. Nel 1946 l’U.D.I (Unione Donne Italiane) scelse la mimosa come fiore perfetto per simboleggiare la festa della donna: è infatti un fiore che cresce spontaneamente in molte parti d’Italia, è economico ed è facile procurarsi un rametto piccolo, da appuntare alla camicetta o alla giacca.

Vi propongo di festeggiare la ricorrenza in cucina con un pranzo leggero. Mimosa Cocktail in apertura, seguito da un filetto di branzino alla crema e  zabaione al cioccolato a chiusura.

APERITIVO : MIMOSA COCKTAIL

Per un perfetto cocktail Mimosa abbiamo innanzitutto bisogno di due ingredienti ed alcuni segreti:

– che i due  ingredienti che lo compongono siano di ottima  qualita’ ovvero un ottimo vino secco frizzante, ad esempio un Prosecco e del succo naturale ottenuto da ottime arance

-che gli ingredienti al momento di servire il cocktail siano freddissimi

-l’aggiunta eventuale di un po’ di liquore all’arancia

INGREDIENTI, per 8 cocktails Mimosa

-1 bottiglia da 750 ml di Prosecco freddissimo

-750 ml di succo di arancia spremuto fresco e freddissimo

-120 ml di Grand Marnier o Triple sec

PREPARAZIONE
– Versare sempre nel bicchiere prima il vino frizzante e di seguito il succo di arancia. In questo modo il cocktail si mischia da solo, senza  bisogno di usare miscelatori che causerebbero la perdita delle   bollicine.

-Aggiungere alla fine un cucchiaio di Grand Marnier o liquore Triple sec.

-Mantenere vino e succo di arancia in fresco, fino al momento di servire.

FILETTO DI BRANZINO ALLA CREMA

INGREDIENTI

-2 grandi filetti di branzino

-2 cucchiai di olio extravergin oliva

-150 gr di olive nere snocciolate

-1 spicchio aglio tritato

-1 cipollina fresca tritata

-1 bicchiere di vino bianco

-100 gr di panna da cucina

-sale e pepe macinato al momento

TEMPO DI PREPARAZIONE, 15 minuti

ESECUZIONE

·         Mettere al fuoco medio una padella con l’olio, aggiungere quindi cipollina e l’aglio tritati

·         Lasciar soffriggere a fuoco medio per alcuni minuti e quindi unire i filetti di orata

·         Versare il vino e le olive snocciolate tagliate a pezzettini

·         Coprire e lasciar cuocere  a fuoco medio per 2/3 minuti

·         Quando il vino e’ evaporato unire anche la panna da cucina, il prezzemolo e le foglioline di maggiorana fresca. Lasciare insaporire il pesce un altro minuto nella salsina

·         Servire ben caldi

ZABAIONE AL CIOCCOLATO

Questo zabaione al cioccolato è una delle innumerevoli varianti del classico zabaione, con l’ aggiunta in questo caso di cioccolato fondente.  Facile da preparare, si può decorare con delle scaglie di cioccolato  cialde e  ciuffi di panna.

 INGREDIENTI

-4 tuorli d’uovo

-4 cucchiai colmi di zucchero semolato

-80 gr di cioccolato fondente

-100-125 ml di rum o liquore al cioccolato (facoltativo)

ESECUZIONE

Mettere al fuoco una piccola pentola dal fondo spesso, riempita per meta’ con dell’acqua; farle raggiungere l’ ebollizione quindi abbassare il fuoco ed assicurarsi che continui a sobillare molto lentamente.
In  un pentolino piu’ piccolo che possa entrare in quello con l’ acqua sul fuoco riunire i quattro tuorli d’uovo e lo zucchero semolato.
Cominciare a mescolare con una frusta a mano o elettrica fino a quando il composto non avrà raggiunto la giusta consistenza: spumosa, liscia e di colore molto chiaro.
Grattugiare il cioccolato fondente ed unirlo al composto di uova e zucchero.
Versare anche il liquore.
A questo punto mettere a bagnomaria il pentolino con tutti gli ingredienti  dentro  la pentola sul fuoco, avendo cura che l’acqua sottostante non bolla eccessivamente e non entri nel pentolino con il composto.
Continuare a mescolare con la frusta, lasciando cuocere per alcuni minuti fino a quando il composto sara’ ispessito, raddoppiato di volume e risulterà liscio e vellutato.   Quindi versare lo zabaione nelle coppe di servizio e decorarlo  con cioccolato in scaglie o panna montata e cialde.

Tag:, , ,

Anna Maria Tinti

Anna Maria Tinti

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.