Coinvolti dirigenti e funzionari, imprenditori, un avvocato, un politico

Roma, appalti Anas: retata della Guardia di Finanza, 19 arresti e numerose perquisizioni

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

finanza

ROMA – Dalle prime ore dell’alba di stamani, 11 marzo, oltre 250 finanzieri del Comando Provinciale di Roma stanno eseguendo oltre 50 perquisizioni e dando esecuzione a 19 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di dirigenti e funzionari di ANAS SPA, di imprenditori titolari di aziende appaltatrici di primarie opere pubbliche e di un avvocato.

Il provvedimento cautelare, si legge in una nota, è stato emesso sulla scorta degli elementi di reità, acquisiti nel corso delle investigazioni esperite dalle Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia Tributaria di Roma, coordinati dalla Procura della Repubblica di Roma. Sequestrate disponibilità finanziarie per circa 800.000 euro, profitto dei delitti di corruzione. Coinvolto anche un politico, deputato della XVIII legislatura.

L’operazione rappresenta la seconda tranche dell’inchiesta scattata a ottobre dell’anno scorso sulle mazzette pagate dagli imprenditori destinatari degli appalti ai funzionari dell’Anas. Tra questi Antonella Accroglianò, la dirigente soprannominata ‘dama nera’. Ed è proprio sulla base delle sue ammissioni e dei successivi riscontri e verifiche effettuati dagli uomini del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Roma, che sono scattati i provvedimenti di oggi,

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.