Non si tratta di meningococco ma di batterio Haemophilus influenzae

Siena, Meningite caso sospetto: donna di 69 anni, residente in Val di Chiana, ricoverata in rianimazione alle Scotte

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Le Scotte di Siena dove è morto l'anziano aretino

Le Scotte di Siena dov’è stata ricoverata la donna di 69 anni residente in Val di Chiana

SIENA – Sospetto caso di meningite all’ospedale Santa Maria alle Scotte di Siena. E’ stata  ricoverata oggi in rianimazione una donna di 69 anni, proveniente dalla Val di Chiana, arrivata in ambulanza, dal proprio domicilio, in gravi condizioni. Sono in corso tutti gli accertamenti del caso per la tipizzazione del batterio e la conferma della diagnosi, che sarà disponibile presumibilmente  nella giornata di domani. La paziente è già in trattamento antibiotico, costantemente monitorata, e la prognosi è riservata. E’ stato già allertato il servizio di Igiene e Sanità Pubblica dell’Azienda USL Toscana Sud-Est, sede di Arezzo, per i contatti sul territorio di provenienza della donna.

AGGIORNAMENTO del 13.3 ore 13,00: L’infezione che ha colpito la 69enne ricoverata ieri all’ospedale di Siena per meningite, è stata causata dal batterio ‘Haemophilus influenzae’. Non si tratta quindi del meningococco di tipo C. Lo rende noto l’Azienda ospedaliero universitaria senese in merito agli accertamenti diagnostici sulla paziente, residente nell’Aretino, ricoverata in prognosi riservata in rianimazione alle Scotte di Siena. Le sue condizioni, si spiega, sono stabili ma gravi.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.