Nella centrale piazza Kizilay. Almeno 27 morti e 75 feriti

Ankara: l’esplosione di un’ autobomba provoca alcuni morti e numerosi feriti

di Paolo Padoin - - Cronaca

Stampa Stampa

ankara

ANKARA – Un’esplosione nel centro della capitale turca, Ankara, ha provocato la morte di diverse persone e numerosi feriti. Lo riferiscono i canali televisivi locali, che ipotizzano un attentato. Numerose ambulanze si sono recate sul luogo, piazza Kizilay, centro nevralgico della capitale. Le immagini dalle televisioni mostrano dei bus bruciati e numerosi soccorritori che trasportano feriti.

AGGIORNAMENTO delle 20,30: Il bilancio delle vittime dell’esplosione avvenuta alle 18:45 ora locale è drammaticamente salito a 27 morti e 75 feriti. A dare conferma dei numeri il governatore di Ankara.

AGGIORNAMENTO del 14.3 ore 7,30: E’ salito ad almeno 34 morti il bilancio dell’attentato compiuto ieri sera nel centro di Ankara, capitale della Turchia. Secondo le autorità turche l’autobomba guidata da “uno o due” kamikaze è esplosa alle 18:45 ora locale a una fermata dell’autobus della piazza Kizilay, nel cuore di Ankara. L’esplosione, potentissima, ha distrutto diversi autobus e auto che si trovavano nei pressi. Almeno altre 125 persone sono rimaste ferite, di cui 19 in gravi condizioni. L’attentato non è stato ancora rivendicato.

 

 

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.