Indetto dai sindacati di base Cub e Cobas

Treni, sciopero di 24 ore: dalle 21 di giovedì 17 marzo 2016 alle 21 di venerdì 18 marzo. Forti disagi per i pendolari

di Redazione - - Cronaca, Economia, Primo piano, Top News

Stampa Stampa
Toscana, infrastrutture, treni e mobilità

Treni, sciopero in arrivo per 24 ore

ROMA – Scatta un nuovo sciopero dei treni in tutta Italia: dalle 21 di giovedì 17 marzo alle 21 di venerdì 18 marzo. E’ stato indetto dai sindacati di base Cub Trasporti e SGB. L’agitazione si colloca nell’ambito di un più ampio sciopero di tutte le categorie pubbliche e private per l’intera giornata del 18 marzo 2016 indetto dalla Confederazione Unitaria di base (CUB), dal Sindacato intercategoriale Cobas lavoratori Autorganizzati (SI Cobas) e dalla Segreteria Nazionale dell’Unione Sindacale Italiana.

Disagi per i passeggeri, e cancellazioni e ritardi dei convogli, sono attesi soprattutto per i treni regionali, Toscana compresa, e per quelli dei pendolari in modo particolare.

Le Frecce Trenitalia, invece, fa sapere l’azienda, circoleranno regolarmente, così come sarà assicurato il collegamento tra Roma Termini e l’aeroporto di Fiumicino con il «Leonardo Express».Saranno inoltre garantiti i convogli elencati nell’apposita tabella dei treni previsti in caso di sciopero, consultabile sull’orario ufficiale di Trenitalia e sul sito.

In ambito regionale, Trenitalia – spiega una nota – sarà impegnata ad offrire nel corso dello sciopero un adeguato livello di servizio anche al di fuori della fascia oraria di maggiore frequentazione (6-9 e 18-21) durante la quale sono garantiti per legge, nei giorni feriali, i servizi minimi. Alcuni treni Intercity e alcuni convogli regionali che non rientrano tra quelli garantiti potranno essere cancellati o limitati nel percorso.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.