Recuperata refurtiva per 90 mila euro

Firenze, Prato e Siena: fermati dai carabinieri 10 albanesi accusati di una lunga serie di furti

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

Fuoristrada dei CarabinieriFIRENZE – Dieci cittadini di origine albanese, accusati di i furti di vario genere, sono stati fermati dai carabinieri. Che hanno eseguito un decreto di fermo a carico di 10 cittadini albanesi, tutti irregolarmente domiciliati sul territorio nazionale, nelle province di Firenze, Prato e Siena. Un’altra persona coinvolta nelle indagini è stata poi individuata in Albania.

Le indagini hanno documentato numerosi crimini predatori nelle zone del senese e dell’alta Toscana: oltre 150 tra sale di video-lotteria, bar e locali pubblici, con la sottrazione di slot machines e correlati cambia monete; circa 70 furti in abitazione e un centinaio di furti di veicoli che i malfattori utilizzavano per i loro spostamenti.

Recuperati numerosi beni provenienti dai furti tra oggetti, gioielli, contanti ed apparati elettronici per un valore di circa 90mila euro; la refurtiva è stata in parte restituita. Rinvenuti e sequestrati attrezzi da scasso e un fucile a canne mozze con matricola abrasa e relativo munizionamento calibro 12.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.